Corriere della Sera – QN Quotidiano Nazionale – Il Giornale – La Verità – 17 Maggio 2020 LETTERA N. 4 Valleverde a tutti gli italiani – Basta, è ora di cambiare

Valleverde ha scritto e pubblicato su alcuni quotidiani delle lettere indirizzate al Presidente del Consiglio e al Presidente della Repubblica inerenti l’emergenza Covid-19.

Purtroppo sono risultate lettere morte. Il Governo sta trattando gli italiani in un modo veramente scandaloso, dopo averli privati della propria libertà trincerandosi dietro ai virologi e ad una montagna di esperti.

Eppure il Governo non ci ha mai messo direttamente la faccia. In cambio ha fatto tante promesse, di cui neanche una portata a termine: 600 euro Decreto Marzo, la cassa integrazione, la presa in giro dei 400 miliardi di euro studiata per dare alle banche la possibilità di sostituire crediti, che saranno certamente in sofferenza, con finanziamenti garantiti da SACE, a cui sono state fornite risorse inadeguate. In questo modo le banche potranno attingere più tranquillamente alla liquidità BCE ma alle aziende in disperato bisogno di liquidità non arriverà niente di più. Il sistema per erogare i finanziamenti non funziona e nulla è stato corretto. Viene anzi data responsabilità alle banche quando la responsabilità è di chi ha fatto il DPCM.

Il Decreto Rilancio era meglio chiamarlo “Chiusura”. Per il Governo le parole ammortizzatori sociali, una tantum, credito d’imposta, sono uguali; al contrario per un imprenditore esistono altri concetti: LAVORO, RICAVI, PAGAMENTO IMPOSTE, assicurare il lavoro ai propri dipendenti. Se non si lavora non si guadagna, SI VA IN PASSIVO, non si pagano tasse! A cosa servono a quel punto i crediti d’imposta? Forse saranno elargite piccole mance alle aziende sotto i 5 milioni di euro, sopra i 5 milioni ci sono le solite condizioni impossibili come negli altri dpcm: non soldi ma le solite detrazioni fiscali. Ribadisco nuovamente…senza utili a cosa servono? In autunno si vedranno i risultati. Vedremo…

Mi rivolgo a voi IMPRENDITORI, COMMERCIANTI, ALBERGATORI, RISTORATORI, ADDETTI AL TURISMO, ALLE ATTIVITÀ DEDICATE AL BENESSERE DELLA PERSONA E AI SERVIZI ALLE IMPRESE che onestamente avete sempre pagato le tasse, le più care in Europa, e tante volte siete stati vessati dal Fisco con dei verbali assurdi solo per far cassa.

E a voi che negli anni non siete stati in grado di sviluppare la vostra azienda pari ad altre situate in altre nazioni che pagano tasse molto più basse, costringendovi a dare ai vostri lavoratori dipendenti dei salari da fame, pagando invece un costo molto elevato del lavoro.  In Italia ci sono sempre state fatte tante promesse dai politici, dai sindacati, ma non è mai cambiato niente.

La nostra classe politica è deprimente.

Un partito è stato fondato da un comico e ha portato al governo persone inadeguate per condurre l’Italia… 

Un partito nato comunista-marxista, riciclatosi tante volte allo scopo di mantenere il potere, è ora costretto a collaborare con i “pesci” e con tante liste civiche… 

Un partito nato al Nord per disgregare l’Italia, che ora ha cambiato strategia, ma è comunque rimasto senza identità, formando un governo con forze inadeguate… 

Un partito di centro che doveva cambiare l’Italia, ma forse fondato per altri scopi, che poi ha deluso il suo elettorato… 

Un partito di estrema destra nato nel dopoguerra e riciclatosi diverse volte… 

Tanti piccoli partiti personali che con un esiguo elettorato vogliono influenzare la politica…

Adesso è ora di dire BASTA, è ora di CAMBIARE.

Elvio Silvagni

Italiani fate sentire la vostra voce, contattateci, sosteneteci!


17 Maggio 2020
QN Quotidiano Nazionale – Il Giornale – La Verità

18 Maggio 2020
Libero

20 Maggio 2020
Corriere della Sera

26 Maggio 2020
MF Fashion

(Visitato 441 volte, 1 visite oggi)